A A A

Orari migliori che permetteranno di essere in terraferma in mattinata e fare ritorno la sera

Sono più comodi gli orari della nuova "Tratta sociale" per il collegamenti tra Pantelleria e Trapani in vigore da oggi 1 settembre 2009.

 

La permanenza dell’ATR 42 della Meridiana a Pantelleria permetterà ai passeggeri di partire dall’isola alle sette del mattino ed arrivare a Trapani a Birgi alle 7,40. Dopo il trasferimento in pullman, i panteschi potranno essere in città nella primissima mattina in coincidenza con l’apertura degli uffici e dei laboratori di analisi. Con i vecchi orari a Trapani i panteschi arrivavano dopo le 11 del mattino. Comodo anche il primo volo per chi da Trapani vuole arrivare nell’isola. Parte alle 8,10 e questo fatto consentirà soprattutto ai medici del distretto sanitario di arrivare entro le nove del mattino in coincidenza con l’apertura degli ambulatori.

 

I voli che collegheranno Pantelleria con Trapani durante la giornata saranno tre in andata e tre di ritorno. Il secondo volo Pantelleria Trapani è previsto per le 15,40 con arrivo a Birgi alle 16,20 il terzo con partenza 18,30 ed arrivo alle ore 19,10. Da Trapani a Pantelleria il secondo volo parte alle 17,00, (arrivo 17,40), l’ultimo alle a 19,40 con arrivo alle 20,20. Questi orari saranno validi dal primo settembre 2009 al 24 agosto 2010. Sono tre i collegamenti giornalieri della tratta sociale tra Pantelleria e Palermo. Le partenze da Punta Raisi sono previste alle 8,30, alle 15,40 e alle 19,00. Da Pantelleria per Palermo gli orari della partenze sono previsti alle 9,30 alle 16,45 e alle 20,10. L’ultimo volo non avrà cadenza giornaliera, ma esarà effettuato venerdì, sabato e domenica.

 

Fonte: PantelleriaInternet

Commenti

Federico Tremarco - Impiegato Alitalia

2009-09-16 21:20

Per quanto riguarda il trasporto di malati:
- Tutti gli aerei, o almeno quelli prodotti negli ultimi 15 anni, sono configurati in modo da poter smontare parzialmente i sedili dlle ultime file trasportando passeggeri identificati come "Stretcher" ovvero "barellati". Ovviamente il servizio viene fatto dalla Croce rossa presidio aeroportuale e dai tecnici addetti e certificati per l' aeromobile.
- Trasporto merci: Gli aerei sono fatti anche per il "Cargo" ma ci deve essere una società a terra che si occupi del "confezionamento" dei colli. Per esempio per il carico radioattivo (non allarmatevi, intendo materiale per lastre o mezzi di contrasto e non posso dare spiegazioni tecniche in questa sede) la società che si occupa della sistemazione della merce deve essere certificata perchè le merci pericolose vanno trattate in un certo modo. Ma anche le batterie per le sedie a rotelle vanno trattate in un certo modo specialmente quelle di tipo spillable.
Ma è inutile parlarne. Preferirei farlo in altra veste. Poi diventa lavoro !
Giuseppe Sechi

2009-09-13 20:25

Conoscendo i regolamenti comunitari e la legge italiana sulla "Continuità Territoriale" Pantelleria avrebbe potuto ottenere:
1) costo del biglietto Pantelleria-Trapani pari al costo del biglietto -con mezzi pubblici- Mazara-Palermo, perchè coprono la stessa distanza pari a circa 110 km e quindi uguale dev'essere il trattamento economico in forza dei principi comunitari sulla "libertà di movimento" dell'Istituto della "Continuità Territoriale" ribadito dall'art.3 della Carta Costituzionale;
2) Aereomobili con capienza superiori agli 80 posti al fine anche di trasportare le merci e fondamentale motivo socio-sanitario attrezzare l'aereomobile all'occorenza come aereo-ambulanza;
3) Frequenza dei voli: durante la stagione estiva e le feste comandate "3" con orari che mettano in coincidenza la continuità con il resto d'Italia e d'Europa; "2" voli nella stagione invernale, mattutino e tardo serale;
4) un collegamento con Catania costante nel periodo estivo e saltuario in quello invernale via Trapani.
Quattro richieste che avrebbero potuto essere inserite nel "Bando" se fossero stati impiegati gli strumenti della legge a difesa del principio di "libertà di movimento" dei panteschi dove sono sancite le pari opportunità di spostamento per tutti i cittadini che "vivono alla periferia d'Europa" senza disparità, specialmente economica.
Umberto Belvisi

2009-09-02 16:00

Personalmente penso che la scelta del MD80 per i voli IG1325 - IG1326 sia discutibile.
I motori del'MD80 "JT8D" consumano tantissimo ed hanno prestazioni inferiori rispetto a un 319 che anche se leggermente più lento è decisamente molto più economico nei consumi e più avvantaggiato per decolli/atterraggi in piste corte, inoltre il 319 è più silenzioso (quindi anche il confort è garantito). Se gran parte delle le compagnie stanno cambiando gli md-80 con 319 o la massimo con 737 ci sarà un perché o no?
GABRIELE ANTONIO

2009-09-02 09:55

spero sia il primo intervento per una giusta integrazione degli abitanti dell'isola,come dovrebbe essere, con il resto del continente.
complimenti continuare così.
saluti
gabriele antonio
paolo brignone

2009-09-01 22:38

comodi gliorari, ma avete intenzione di sistemare la viabilita' stradale sulla perimetrale, ho aspettiamo che qualche altro turista di turno si trovi a dover fare i conti con un muro che gli fa passare un brutto 1 d'ora... Contrada kamma fuori dopo la curva a gomito..